Utilizzo dei metodi multicriteri o multiobiettivi nell’offerta economicamente più vantaggiosa

aprile 26, 2014
Autore:Filippo Romano - Avcp

formule

  1. 1.Introduzione 2. Analisi Multicriteri o Multiobiettivi 2.1 Formule per l’attribuzione del punteggio degli elementi di natura quantitativa 2.2 Metodi di calcolo dei coefficienti degli elementi qualitativi delle offerte 2.3 Il metodo Aggregativo Compensatore 2.4 Il modello Electre 3. Conclusioni

 

 

 

  1. Introduzione

I criteri di scelta del contraente sono disciplinati dal Capo II, Titolo I, Parte II del D.Lgs. 12.04.2006 n.163 (Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture) che ne prevede due: quello del prezzo più basso e quello dell’Offerta Economicamente Più Vantaggiosa (OEPV). Nell’ambito dell’OEPV, i metodi multicriteri e multiobiettivi sono strumenti che consentono alle stazioni appaltanti di effettuare la scelta del miglior contraente nei casi in cui occorre effettuare una valutazione tra diversi elementi, sia di natura quantitativa (prezzo, tempi di esecuzione, durata della manutenzione, ecc.), sia di natura qualitativa non tangibile (qualità tecnica, estetica, ecc.).

leggi il documento completo

Tags: , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current day month ye@r *

BANCHE DATI

GOOGLE TAGCLOUD